Sabato 18 Giugno,

 

Sul campo neutro dello Stadio Comunale di Chiaravalle, per la semifinale dei play-off di Seconda Categoria, si sono sfidate Esanatoglia e Falco Acqualagna.

La partita era fondamentale per accedere alla finalissima. Il match si è concluso con la vittoria del Falco Acqualagna per 1 – 3.

 

Ad aprire la marcature è Cazzola al minuto 18 che stoppa il pallone al limite dell’area e calcia forte togliendo le ragnatele all’incrocio dei pali. Grandissimo goal del numero 7 che ha anche militato tra i professionisti con le squadre di Ancona e Perugia.

 

È sempre lui, Cazzola, al 25’ minuto che servito in area da Carloni, davanti al portiere, calcia forte e trova il goal dello 0 – 2.

 

L’Esanatoglia rialza la testa al 35’ con Santoni, che con una conclusione dal limite dell’area trova la rete con la complicità del portiere dell’Acqualagna.

 

Al minuto 67 da una punizione per l’Acqualagna calciata potentemente da Bartoli, Ruggeri respinge sui piedi di Carloni che da due passi deve solo concludere in rete per il goal del 3 – 1 che indirizza la partita su dei binari precisi.

 

Al 74’ minuto l’Esanatolgia ha la possibilità di riaprirla: viene fischiato un calcio di rigore per un tocco di mano in area. Sul dischetto si presenta il solito Piccolini che calcia incrociando ma la sua conclusione finisce larga di poco.

 

La partita si conclude al 95’ minuto così come il cammino dell’Esanatoglia in questi play-off. Onore ai ragazzi per l’ottima stagione, sperando eventualmente nei ripescaggi per centrare la Prima Categoria nella prossima stagione.

 

 

 

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 11 Giugno,

 

Allo stadio Comunale di Arcevia scendono in campo Esanatoglia e Senigallia Calcio per i quarti di finale play-off di seconda categoria Marche.

Nonostante il peso dell’incontro, che vale una stagione per entrambe le formazioni, Il pubblico accorso sugli spalti ha potuto assistere ad una partita ricca di gol ed emozioni con le squadre che si sono affrontate a viso aperto. A spuntarla alla fine è stata l’Esanatoglia che passa per 3 – 2 dopo i tempi supplementari.

 

Al minuto 40 da un calcio d’angolo del Senigallia smanaccia Ruggeri, la palla si alza, c’è una mischia con un contatto in area con un attaccante del Senigallia giudicato regolare e la palla finisce in rete. Gol non privo di polemiche attribuito a Mariotti.

Al rientro dagli spogliatoi al minuto 46 Santoni in area si libera del suo marcatore e fa partire un tiro incrociato con il sinistro che finisce in rete. Gran gol del numero 10 e di nuovo in partita in parità.

Al 51’ la sliding door che cambia la partita. Grelloni si infortuna su un contatto con un avversario ed è costretto ad uscire, al suo posto, subentra Piccolini che cambierà la partita con una doppietta.

Al minuto 58 però è il Senigallia a riportarsi di nuovo avanti. Dal cross in area di Rosi, Viali fa la sponda per Mariotti, che di prima trova il gol con un piazzato che fulmina il portiere.

La reazione arriva subito, al minuto 65, in contropiede, Mariani porta palla sulla trequarti avversaria, serve in profondità Piccolini che controlla, entra in area, salta il portiere e appoggia in rete. Ritorna al gol dopo l’infortunio il bomber dell’Esanatoglia che era stato il miglior marcatore della squadra nella regular season.

Nessuna delle due squadre riesce poi a trovare la rete, allora al termine di 4 minuti di recupero, il direttore di gara fischia la fine dei tempi regolamentari e si va ai supplementari.

Al minuto 100’ Carmenati strappa la palla a un suo avversario nella sua trequarti, serve Mariani che di Prima verticalizza per Piccolini. Il Senigallia è sbilanciato, l’attaccante allora punta la porta, arriva al limite dell’area e calcia, ne esce un tiro precisissimo che si insacca all’angolino basso. Rimonta completata per la formazione Esanatogliese che ora deve difendere il risultato per dieci lunghi minuti.

Con il Senigallia sbilanciato si aprono molti spazi ma l’Esanatoglia non riesce a trovare il gol del definitivo K.O. ma anche il Senigallia, che attacca in modo scomposto ma comunque pericoloso non riesce a trovare la rete del pareggio.

Dopo 123 intensissimi minuti l’arbitro con il triplice fischio spedisce l’Esanatoglia in semifinale play-off.

 

L’appuntamento è per Sabato 18 Giugno alle ore 16:30 sul campo neutro di Chiaravalle contro il Falco Acqualagna.

 

Per l’occasione la dirigenza ha anche organizzato un servizio navetta, con partenza alle ore 14:30 in piazza Martiri di Bologna, con prenotazione presso il Bar Centrale. Costo 5€ (posti limitati).

 

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 4 Giugno,

 

Al Campo Sportivo Comunale di Esanatoglia sono scese in campo Esanatoglia e Argignano, per la finale Play-Off di seconda categoria girone D.

Ai pardoni di casa, classificatesi secondi in regular season, sarebbe bastato anche un pareggio al termine degli eventuali tempi supplementari per passare il turno, mentre l’Argignano doveva per forza cercare la vittoria.

 

La partita si dimostra subito complicata, il grande caldo e la tensione di una gara che contava tantissimo hanno portato le formazioni a non scoprirsi e portare la partita sul piano fisico.

La partita è priva di grandi opportunità per entrambe le squadre ma i tifosi che hanno riempito gli spalti non fanno mancare il loro tifo.

La slinding doors della partita è intorno al minuto 35, quando il portiere degli ospiti Latini, dopo aver deviato in calcio d’angolo, non riesce a proseguire la gara, al suo posto dentro il numero 12, Mecella. Sul corner battuto lungo sul secondo palo, Grelloni fa la sponda e Bruno, in spaccata trova un colpo sporco, la palla prende una traiettoria debole ma precisa, che scavalca il portiere e si insacca all’angolino. È un altro gol pesantissimo per il difensore che questa stagione ha dimostrato di essere anche pericoloso sotto porta, trovando dei centri importantissimi che vanno ad impreziosire il suo ottimo campionato.

 

Nel secondo tempo la gara diventa ancora più fisica, complice forse anche il caldo, L’Argignano non riesce mai a rendersi davvero pericoloso in avanti e allora l’Esanatoglia blinda il risultato, rischiando anche in verità il gol del 2 – 0 con Capasso prima e Santoni poi.

Al termine del recupero la direttrice di gara emette il triplice fischio e decreta la vittoria per la formazione casalinga.

Questo è solo un primo passo verso la scalata, ora ci spetta il Senigallia Calcio, agguerrita formazione che l’ha spunytata nel gruppo C.

La partita si disputerà Sabato 8 Giugno sul campo neutro di Arcevia, alle ore 16:30. Per l’occasione la dirigenza ha anche organizzato un servizio navetta, con partenza alle ore 14:30 in piazza Martiri di Bologna, con prenotazione obbligatoria presso il bar centrale. Costo 5€ (posti limitati).

 

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

21/05/2022,

 

Allo stadio comunale Gaetano Scirea di Maiolati Spontini, per la 29° giornata del campionato di seconda categoria girone D, scendono in campo Maiolati United e Esanatoglia, la partita di è conclusa con un risultato largo, di 1 – 5, per gli ospiti.

 

Al 17° minuti Mariani salta la difesa e entra in area, riesce a servire libero al centro Correnti che appoggia in rete e trova il suo primo centro in campionato.

Il raddoppio per gli ospiti arriva al minuto 31, il portiere del Maiolari Baroni, sbaglia in disimpegno regalando il pallone a Carmenati, che appoggia per Mariani, che a porta vuota, ribadisce in rete.

 

Nel secondo tempo, al minuto 61°, Santoni dalla fascia destra serve al centro Grelloni che a tu-per-tu col portiere, lo salta, e conclude in rete.

Nell’azione successiva, al minuto 62°, i padroni di casa attaccano, Anibaldi, viene steso in area da Bruno, sul dischetto si presenta Scialanga, che batte Ruggeri e riapre temporaneamente il match.

Al 75° minuto, il rigore viene concesso all’Esanatoglia, Capasso viene steso in area, è egli stesso a presentarsi sul dischetto, con freddezza, realizza la rete con un piazzato sulla sinistra.

Il quinto gol per gli ospiti arriva al minuto 79, sempre Capasso con un grande spunto salta Anibaldi, e si presenta di fronte al portiere, il suo tiro viene parato ma sbatte sul difensore di cala e carambola in rete, è quindi auto-rete di Anibaldi.

La partita non ha più nulla da offrire e dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro.

 

L’Esanatoglia rimane salda al secondo posto, ora con la sconfitta del Borghetto che si trova al 5° posto, l’Esanatoglia è a +10, in questo caso gli azzurri salterebbero le semi finali dei play-off qualificandosi direttamente alla finale. Diventa quindi fondamentale vincere all’ultima partita in casa contro i campioni del Cingolana S. Francesco  

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 14/05/2022,

 

Allo Stadio Comunale di Esanatoglia, per la 28° giornata di campionato, scendono in campo Esanatoglia e Palombina Vecchia in una gara cruciale per il campionato di entrambe. L’Esanatoglia dopo aver conquistato il secondo posto deve proteggerlo dall’assalto delle inseguitrici, Palombina deve vincere per cercare il miglior piazzamento in ottica play-off. La gara si è conclusa con un giusto pareggio ma che non accontenta nessuno, col risultato di 1 – 1.

Nel primo tempo il Palombina parte più aggressivo, con uno scatenato Donzelli che serve i compagni per la conclusione e cercando il tiro egli stesso. Sempre il numero 11, al minuto 36 in mezzo a quattro difensori esanatogliesi, si libera e viene steso in area, l’arbitro sancisce che è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta il capitano Taormina, che si fa parare la conclusione da Ruggeri ma è il più veloce di tutti a fiondarsi sul tap-in e ribadire in posta da due passi.

Qualche minuto più tardi, al 43° sempre sull’asse Donzelli-Taormina si sviluppa la più nitida azione da gol per gli ospiti, il primo dopo una grande percussione centrale serve in area il secondo, che calcia di prima di poco a lato. Esanatoglia graziata, sarebbe stato il colpo del 0 – 2 e il probabile K.O.

 

Nel secondo tempo l’Esanatoglia, che era apparsa un po’ spenta nella prima frazione, scende in campo con più grinta e comincia a insidiare la metà campo avversaria e cercare la conclusione verso la porta, senza però grande fortuna. È da sviluppo di calcio piazzato che la formazione casalinga si rende più pericolosa.

Al minuto 73° Santoni calcia in area una punizione dalla trequarti, Clementi colpisce ma finisce alto, mentre Bruno viene steso in area ma nonostante le proteste, per l’arbitro è tutto regolare.

Il gol del pari arriva però all’80° minuto, da un calcio d’angolo del solito Santoni che sorvola l’area, stacca Bernardi che trova una sponda per Bruno che anche lui di testa ribadisce in rete. È il terzo gol, anche questo pesantissimo, per il difensore che va ad esultare sotto gli spalti facendo esplodere la gioia dei suoi tifosi.

Nel resto della partita non c’è altro da segnalare e le formazioni si devono accontentare del pareggio.

Pareggio che fa meno male all’Esanatoglia che visto anche il pareggio di un Argignano, in piene fase calante nel finale di stagione, dopo aver disputato un grande campionato. Rimane quindi tutto invariato in classifica, con l’Esanatoglia che rimane seconda a +1, mentre Palombina si fa scavalcare al quarto posto dal vincente Borghetto.

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 7/05/2022,

 

Al campo sportivo Petraccini di Jesi sono scese in campo, per la 27° giornata del campionato di seconda categoria girone D, Largo Europa e Esanatoglia. La partita era molto sentita, importantissima per entrambe le formazioni, anche se per motivi diversi, Largo Europa cercava disperatamente punti per centrare un insperata salvezza, l’Esanatoglia doveva vincere per cercare il miglior piazzamento possibile in ottica play-off. La partita si è conclusa in fine a favore della formazione ospite, con non poca sofferenza, che la spunta per 1 – 2.

Nel primo tempo l’Esanatoglia prova con qualche conclusione a bucare la difesa con però scarsi risultati.

La partita si mette per gli ospiti al minuto 30 quando da una punizione sulla trequarti si presenta sul punto di battuta Belardinelli che va direttamente in porta, la sua punizione è ben calciata, che Ruggeri riesce a respinge sul palo e poi carambola in rete. 1 – 0 e adesso la partita si mette male per la formazione e in maglia granata che deve centrare i tre punti.

La risposta arriva al 43’ quando da un cross dalla sinistra del capitano Animobono, la palla arriva a Buldrini che gira in porta con un difensore della squadra di casa che colpisce di mano, l’arbitro indica subito il dischetto. Dagli undici metri si presenta Capasso che con freddezza mette dentro e realizza il suo primo gol in campionato.

 

Il secondo tempo si apre con l’Esanatoglia che spinge forte, al minuto 58’ Pellegrini tira dal limite, il portiere respinge sui piedi di Santoni che mette dentro da pochi passi ma la bandierina del guardalinee si era già alzata e agli ospiti rimane l’urlo strozzato in gola.

Così come anche al minuto 69’ quando in contropiede Capasso si fa ipnotizzare dal portiere.

Di nuovo qualche minuto più tardi al 73’ quando la conclusione di Santoni viene respinta sulla linea.

Il gol arriva però allo scadere, al minuto 92’ dal cross dentro di Santoni la difesa respinge ma la palla rimane in area, ci si avventa Bruno, che in acrobazia trova il gol dell’1 – 2 e fa esplodere la gioia dei suoi tifosi.

La partita si conclude pochi minuti più tardi con il risultato che non cambia.

 

Vittoria sofferta per gli ospiti, che grazie al pareggio dell’Argignano in casa del Leonessa Montoro ora l’Esanatoglia è seconda a +1 ora che mancano solo tre partite alla fine.

 

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 30/04/2022,

È stata una gara molto combattuta e equilibrata quella giocatasi al Comunale di Esanatoglia tra Esanatoglia e Leonessa Montoro Calcio.

Le due squadre si sono affrontate a viso aperto trovando creando diverse occasioni da gol, alla fine a spuntarla sono stati i padroni di casa, con il risultato di 2 – 1.

 

Nel primo tempo gli ospiti partono forte: al minuto 8 da un triangolo al limite dell’area Paesani trova la conclusione col mancino, si allunga Ruggeri respingendo un tiro insidioso.

Il portiere dell’Esanatoglia si ripete qualche minuto più tardi quando Ghergo, dopo aver vinto un rimpallo, si presenta all’uno contro uno, il suo tiro è piazzato ma allungandosi alla sua sinistra devia in angolo salvando la sua squadra.

Col passare dei minuti l’Esanatoglia cresce. Al minuto 24 Bruno sfiora di testa il gol dell’1 – 0, la palla però si spegne di poco a lato.

Così anche Santoni, che al 30’ lanciato si ritrova a tu-per-tu con il portiere del Montoro che esce fuori dalla sua area per cercare di anticiparlo. L’attaccante azzurro prova un tocco morbido che però non centra la porta.

L’1 – 0 però per l’Esanatoglia arriva qualche minuto più tardi: al minuto 36 Dolce è rapido a intercettare una rimessa laterale avversaria e servire Santoni in area, che appoggia di nuovo dentro per Mariani che solo contro il portiere deve solo appoggiare in rete da pochi passi. È il 9° centro per il numero 11 in questa stagione.

Sul finire del primo tempo, al minuto 40 arriva anche il raddoppio per i padroni di casa. Guidarelli serve sulla fascia Mosciatti che si accentra e mette dentro un cross che viene smanacciato dall’estremo difensore, sulla ribattuta il più veloce è lo stesso Guidarelli che esplode una potente conclusione di collo esterno, imparabile per il portiere. Tutta la squadra in maglia azzurra esulta insieme al suo numero 8, reduce da un grave lutto familiare che lo ha colpito nelle ultimi giorni, a cui vanno tutte le nostre più sentite condoglianze.

 

Nel secondo tempo l’Esanatolgia però rischia di perdere il controllo di una gara che rimane apertissima.

Al minuto 58 Caporaletti, il numero 10 del Montoro, salta Clementi e entra in area, scarica per Ghergo che conclude basso da pochi passi, è ben piazzato e reattivo Ruggeri che respinge con il piede respinge in angolo.

Ruggeri, l’uomo copertina di questa partita si ripete ancora al 63’ sulla conclusione defilata di Caporaletti, dove è bravo a coprire il suo palo e respingere un tiro comunque potente e insidioso.

L’Esanatolgia è in affanno e non riesce a uscire, limitandosi a provare al limitare le progressioni degli ospiti. A 15 minuti dalla fine Buldrini entra in maniera scomposta su Cacciamani dentro l’area, il direttore di gara fischia e indica il dischetto del rigore. Dagli undici metri si presenta Caporaletti che calcia forte e angolato incrociando con il sinistro, battendo così Ruggeri, che intuisce ma non può arrivare.

Gli ospiti continuano a spingere forte senza però riuscire a trovare il tanto cercato gol del pareggio. Al 95’ minuto l’arbitro pone fine alle ostilità. La partita si conclude a favore dei padroni di casa che soffrendo, rimangono imbattuti tra le mura amiche e portano a casa i 3 punti di giustezza.

Punti pesantissimi, dal momento che l’Argignano perde in casa contro il Palombina Vecchia per 1 – 2, ora per l’Esanatoglia il secondo posto dista solo 1 punto, quando mancano solo 4 match alla fine.

 

Foto: Valeria Lippera

 

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato 23/04/2022,

Allo stadio Comunale Pirani Ex Boario di Jesi scendono in campo Junior Jesina Libertas ed Esanatoglia, rispettivamente la penultima e la terza della classe.

La partita si è conclusa con una vittoria larga, 0 – 5 per la squadra di mister Ferranti.

 

Gli ospiti partono subito forte insediando impegnando il portiere con Santoni prima, e Mariani poi.

Il primo gol arriva al 10’ quando da una respinta della difesa della Jesina, Pellegrini conclude di prima intenzione da fuori area, la palla si insacca con l’estremo difensore di casa poteva fare di più.

Giusto 2 minuti più tardi, al 12’ Clementi con un lungo lancio pesca Mariani che prima salta il suo marcatore con un sombrero e poi, dal limite, esplode un mancino al palo lontano. Questa volta incolpevole il portiere, bellissimo gesto tecnico dell’11 che trova il suo 6° gol in campionato.

Al minuto 21’ un lancio lungo trova ancora Mariani, in posizione dubbia, rimane freddo avanti al portiere concludendo in rete all’angolino basso. Per l’arbitro è tutto buono e quindi il primo tempo si conclude sul parziale di 0 – 3.

 

Nel secondo tempo il copione è sempre lo stesso. La frazione si apre però con una brutta notizia per L’Esanatoglia, Rasino, subentrato nel primo tempo a Piccolini per un affaticamento muscolare, cade male dopo un contrasto, il calciatore in maglia venti viene portato dai compagni. Ora si teme per le condizioni del giovane attaccante, per il quale la stagione si prospetta finire in anticipo. Al suo posto, dentro Dolce.

Al minuto 67 arriva anche la conclusione più pericolosa dei padroni di casa. Romagnoli calcia forte in porta una punizione dai trenta metri, è attento il portiere Zampini nella respinta. Il giovane ha disputato oggi la sua prima partita in stagione, per far tirare il fiato a un acciaccato Ruggeri, facendosi trovare pronto e mettendo sicurezza a tutta la retroguardia.

Al 70’ da un tentativo di disimpegno della squadra di casa, la palla arriva a Mariani che dal fondo, mette dentro un cross basso per Santoni, che la difesa prova a mettere fuori ma il pallone torna di nuovo a Mariani che deve solo appoggiare in rete un gol facile facile, con cui sigla la sua tripletta personale.

Al minuto 72 Animobono mette dentro per Santoni che a tu-per-tu con il portiere Jesino si fa ipnotizzare da quest’ultimo, l’attaccante è però fortunato nel rimpallo che lo favorisce, allora a porta vuota appoggia la palla in rete.

All' 80' un altro episodio dubbio, Buldrini trovato da un alto filtrante al limite dell’area, vede l’estremo difensore fuori dai pali e lo punisce tirando fuori dal cilindro un delizioso tocco morbido. Però l’arbitro aveva già fischiato, decretando irregolare la posizione del talentuoso esterno esanatogliese, che si becca anche un cartellino giallo. Sarà l’unico ammonito di una gara molto pulita, che si conclude poco dopo, al minuto 91.

 

Dopo questa partita la classifica rimane invariata, grazie alle vittorie di Cingolana e quella in Extremis dell' Argignano. l’Esanatoglia però allunga a +6 su Borghetto che perde in casa contro Agugliano Polverigi per 0 – 1.

 

Foto: Nico Lippera

  

 

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato, 16/04/2022

 

Allo Stadio Comunale di Esanatoglia va in scena EsanatogliaAurora Calcio Jesi. La squadra di casa ha bisogno dei tre punti dopo la brutta sconfitta maturata la scorsa giornata in casa della Serrana 1933, gli ospiti invece cercano la vittoria per insidiare la zona play off.

 

Gli avversari provano la soluzione con tiri da lontano che o non inquadrano lo specchio o sono semplici per Ruggeri. Possono lamentare al 25’ un contatto in area tra Togni e Clementi, giudicato regolare dal direttore di gara e senza troppe proteste da parte degli ospiti.

La svolta della partita avviene al minuto 28 quando da una punizione a centrocampo per L’aurora, Santoni recupera palla, serve lungo Piccolini che uno contro uno con il portiere, lo batte con freddezza.

 

Nel secondo tempo gli ospiti ci provano con qualche punizione dal limite, non inquadrando lo specchio.

Al minuto 68 dagli sviluppi di un calcio d’angolo Mosciatti si scontra con Procaccini, ha la peggio il terzino dell’Esanatoglia che rientra in campo dopo qualche minuto con una vistosa fasciatura alla testa.

La più grande occasione per l’Aurora Jesi è al minuto 78 quando Kujabi mette dentro per Senesi che segna, ma era in posizione di fuorigioco. Dopo un lungo recupero il direttore di gara fischia la fine e manda le squadre sotto la doccia.

 

La classifica rimane invariata con le vittorie di tutte le squadre che si stanno giocando i primi 4 posti. L’Esanatoglia rimane 3° a 50 punti, a +3 da Borghetto e a -4 dall’Argignano.

 

Foto: Valeria Lippera

 

  

 

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News

Sabato, 9/04/2022

 

Quella che si è disputata allo Stadio Comunale di Serra San Quirico tra Serrana 1933 ed Esanatoglia, sarebbe dovuta essere una partita dal copione già scritto. Si affrontavano la Terza e la terzultima della classe, con obiettivi di classifica ben diversi, l’Esanatoglia doveva assolutamente portare a casa i 3 punti per proseguire nella rincora alla vetta. Invece abbiamo assistito alla peggior partita della stagione per l’Esanatoglia, sicuramente lo è nel risultato: un secco 4 - 1.

 

Nel primo tempo le squadre si equivalgono, si affrontano a viso aperto e cercano il gol. L’occasione più nitida è per l’Esanatoglia: il numero dieci, Santoni si incarica della battuta di una punizione al limite dell’area. La conclusione è forte, supera la barriera e batte il portiere, però la palla trova sulla sua strada la traversa e non riesce a insaccarsi in rete.

 

Nel secondo tempo molto meglio i padroni di casa, che rischiano di trovare la rete del vantaggio due volte con Bini. La prima volta al minuto 47 il numero dieci colpisce di testa da pochi passi ma Ruggeri, attento, devia in angolo. La seconda volta al minuto 62, quando dagli sviluppi di una punizione calciata in area, conclude da qualche passo di poco alto sopra la traversa. Il gol per Bini arriva al minuto 77, quando da un cross morbido partito dalla trequarti, ha il tempo per coordinarsi dal limite dell’area e calciare di collo pieno al volo, ne esce un tiro forte e teso che finisce alle spalle di un incolpevole Ruggeri. La Serrana passa quindi in vantaggio con una rete da cineteca del suo giocatore migliore, che cambia una partita bloccata, o almeno fino a quel momento. Infatti gli ospiti non ci stanno e appena 3 minuti più tardi da una lunga rimessa in area il più veloce di tutti è Piccolini che Fulmina l’estremo difensore avversario e sigla l’ennesima rete della sua splendida stagione realizzativa.

Passano ancora 3 minuti e arriva l’episodio che cambia la partita, da una punizione per la Serrana il solito Bini appoggia di testa per Petraccini in presunta posizione di fuorigioco, che a tu-per-tu con Ruggeri sigla in gol del vantaggio. Per l’arbitro Di Ragio della sezione di Macerata è tutto regolare e convalida la rete nonostante le proteste degli ospiti. Per l’arbitro sarà tutto regolare anche qualche minuto più tardi quando da una mischia nell’area della Serrana, l’Esanatoglia recrimina un possibile tocco di mano, giudicato però regolare, in quanto attaccata al corpo.

A questo punto l’Esanatoglia è tutta in avanti per cercare di agguantare almeno un punto e invece arriva la terza marcatura per i locali che chiudono la gara. Da una palla con i giri calcolati del solito Bini, si inserisce Orazi che con un tocco morbido supera Ruggeri.

A questo punto la partita è già finita ma nel recupero arriva anche la rete del definitivo 4-1, utile solo per le statistiche, con cui Petraccini sigla una doppietta.

 

L’Esanatoglia da questa partita può recriminare poco, per come è stata giocata è inutile attaccarsi sugli episodi e rivedibili decisioni arbitrali tra cui, anche, l’espulsione di Dolce dalla panchina.

Quello a cui ci si può invece appellare è nel vedere un po’ di sana competizione e sportività anche nel saper vincere, al fine che si possano evitare gli indecorosi cori piovuti dagli spalti, in particolare sul finire della gara. Gesti davvero spiacevoli che però si possono comprendere da una squadra, che, a vincere non è poi così abituata.

L’Esanatoglia invece deve imparare a perdere, dopo questa, che è stata la sconfitta più pesante della stagione, bisogna rialzarsi per cercare un miglior piazzamento possibile in campionato, utile in ottica play-off.

 

Foto: Valeria Lippera

 

  

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Published in News
Page 1 of 2