Print this page

Serrana 1933 vs Esanatoglia: Una brutta sconfitta

April 11, 2022 Written by
Rate this item
(0 votes)

Sabato, 9/04/2022

 

Quella che si è disputata allo Stadio Comunale di Serra San Quirico tra Serrana 1933 ed Esanatoglia, sarebbe dovuta essere una partita dal copione già scritto. Si affrontavano la Terza e la terzultima della classe, con obiettivi di classifica ben diversi, l’Esanatoglia doveva assolutamente portare a casa i 3 punti per proseguire nella rincora alla vetta. Invece abbiamo assistito alla peggior partita della stagione per l’Esanatoglia, sicuramente lo è nel risultato: un secco 4 - 1.

 

Nel primo tempo le squadre si equivalgono, si affrontano a viso aperto e cercano il gol. L’occasione più nitida è per l’Esanatoglia: il numero dieci, Santoni si incarica della battuta di una punizione al limite dell’area. La conclusione è forte, supera la barriera e batte il portiere, però la palla trova sulla sua strada la traversa e non riesce a insaccarsi in rete.

 

Nel secondo tempo molto meglio i padroni di casa, che rischiano di trovare la rete del vantaggio due volte con Bini. La prima volta al minuto 47 il numero dieci colpisce di testa da pochi passi ma Ruggeri, attento, devia in angolo. La seconda volta al minuto 62, quando dagli sviluppi di una punizione calciata in area, conclude da qualche passo di poco alto sopra la traversa. Il gol per Bini arriva al minuto 77, quando da un cross morbido partito dalla trequarti, ha il tempo per coordinarsi dal limite dell’area e calciare di collo pieno al volo, ne esce un tiro forte e teso che finisce alle spalle di un incolpevole Ruggeri. La Serrana passa quindi in vantaggio con una rete da cineteca del suo giocatore migliore, che cambia una partita bloccata, o almeno fino a quel momento. Infatti gli ospiti non ci stanno e appena 3 minuti più tardi da una lunga rimessa in area il più veloce di tutti è Piccolini che Fulmina l’estremo difensore avversario e sigla l’ennesima rete della sua splendida stagione realizzativa.

Passano ancora 3 minuti e arriva l’episodio che cambia la partita, da una punizione per la Serrana il solito Bini appoggia di testa per Petraccini in presunta posizione di fuorigioco, che a tu-per-tu con Ruggeri sigla in gol del vantaggio. Per l’arbitro Di Ragio della sezione di Macerata è tutto regolare e convalida la rete nonostante le proteste degli ospiti. Per l’arbitro sarà tutto regolare anche qualche minuto più tardi quando da una mischia nell’area della Serrana, l’Esanatoglia recrimina un possibile tocco di mano, giudicato però regolare, in quanto attaccata al corpo.

A questo punto l’Esanatoglia è tutta in avanti per cercare di agguantare almeno un punto e invece arriva la terza marcatura per i locali che chiudono la gara. Da una palla con i giri calcolati del solito Bini, si inserisce Orazi che con un tocco morbido supera Ruggeri.

A questo punto la partita è già finita ma nel recupero arriva anche la rete del definitivo 4-1, utile solo per le statistiche, con cui Petraccini sigla una doppietta.

 

L’Esanatoglia da questa partita può recriminare poco, per come è stata giocata è inutile attaccarsi sugli episodi e rivedibili decisioni arbitrali tra cui, anche, l’espulsione di Dolce dalla panchina.

Quello a cui ci si può invece appellare è nel vedere un po’ di sana competizione e sportività anche nel saper vincere, al fine che si possano evitare gli indecorosi cori piovuti dagli spalti, in particolare sul finire della gara. Gesti davvero spiacevoli che però si possono comprendere da una squadra, che, a vincere non è poi così abituata.

L’Esanatoglia invece deve imparare a perdere, dopo questa, che è stata la sconfitta più pesante della stagione, bisogna rialzarsi per cercare un miglior piazzamento possibile in campionato, utile in ottica play-off.

 

Foto: Valeria Lippera

 

  

 

 

Guarda gli Highlights della gara

 

 

 

 

 

Read 14295 times Last modified on Thursday, 21 April 2022 12:24
francesco

Related items

Media

https://www.youtube.com/watch?v=OI61WcRPLdA&ab_channel=AsdEsanatogliaCalcio1965

24 comments